Ricette in Italiano
Ricette con imagini

Agnello al forno arrotollato con carta da forno


Ingredienti

1-2 kg di agnello con il suo osso
Olio d'oliva
2-3 pezzi di aglio
Sale
Pepe
Peperone verde

Preparazione

- La prima cosa e quella di lavare sotto casa la carne e pulirla da eventuali pelli.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- ai punti dove sono i muscoli della carne, facciamo dei buchi e mettiamo i pezzettini di aglio e dei peperoni



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- Mettiamo la carne sulla carta da forno con un po di olio d'oliva.
- Mettiamo sale e pepe secondo i nostri gusti.
- Arrotoliamo la carne con la carta 3,4 volte fino a bloccarlo bene al interno.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- Dopo arrotoliamo la carne 2 volte con il foglio di alluminio e mettiamo dentro una teglia con un po di olio d'oliva al suo fondo.
- Mettiamo la teglia al forno preriscaldato ai 220 gradi e lasciamo a cuocersi per circa 2 ore. Da calcolare che per ogni kg di carne serve mediamente 1 ora di cottura



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- Dopo alla fine ci mettiamo a controllare se e morbido. In tal caso la carne e pronta.
- Apriamo molto lentamente e con cautela e assaggiamo caldo.

Agnello al forno speciato con le patate (Provenienza - Creta)

L'isola di Creta e molto famosa per la sua gastronomia. L'alimentazione locale e' un tipico esempio della cultura gastronomica mediterranea da molti secoli. I cretesi fanno uso di alimenti di vari tipi tutti provenienti dalle loro terre. Tra loro si possono notare i formaggi tipici, le frutta, i vegetali, legumi di vari tipi anche il pane tipico loro. La loro cultura culinaria e anche il vero segreto della loro salute. L'ingrediente più' importante e il loro olio d'oliva extra vergine, ancora numero uno al mondo per le sue caratteristiche organolettiche, alimento che serve per il buon funzionamento del cuore e del sistema cardiovascolare. Il vino, anche quello molto particolare ma di più' la grappa che si fa' detta anche "raki", accompagnano sempre i cretesi ai loro pasti quotidiani. Questa volta, avendo persone a casa per cena ho pensato di provare a preparare un piatto tipico cretese, che di solito si fa per momenti molto importanti, tipo matrimoni e battesimi. Si tratta del agnello al forno con le patate speciato con dell'alloro e chiodi di garofano.

Ingredienti

2 - 3 kg di agnello, senza tanti grassi, tagliato a pezzi/porzioni
2kg di patate tagliate a 4
1/2 tazza di olio d'oliva
Alcuni fogli di alloro
Cannella
Chiodi di garofano
Sale
Pepe
Passata di pomodoro fresco

Preparazione

- La prima cosa e quella di lavare sotto casa la carne e pulirla da eventuali pelli.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- Lo mettiamo dentro una teglia e metiamo sale e pepe secondo i nostri gusti.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- Tra i spazi vuoti che si creano mettiamo tutti i pezzi delle nostre patate.
- Mettiamo l'olio su tutta la superficie della carne.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- Mettiamo i chiodi del garofano sparsi dentro la teglia, i fogli di alloro e la cannella.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- Versiamo la passata di pomodoro e aggiungiamo dell'acqua fino a coprire la superficie.
- Ci mettiamo a coprire la teglia con 2 fogli di alluminio e mettiamo dentro il forno a 200-230 gradi per 2 ore.
- Dopo un ora di cottura si rimuovono i fogli di alluminio e controlliamo lo status della carne. Giriamo la carne cosi si mette a cuocersi anche dall'altra parte.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

Buon appetito...

Patsavuropita - Strazzo salato con formaggio greco feta

Mia zia che di solito la chiama torta di strazzo, io la definisco "torta con tutto che abbiamo" perché' sia la quantità' sia gli ingredienti possono variare.
Il nome deriva propria dalla forma della pasta sfoglia che si usa visto che assomiglia ad un strazzo piegato tante volte.
Io alcune volte ho sentito che venisse anche chiamata come la torta del pigrone. Degustibus...

Ingredienti:

Circa 500gr di pasta sfoglia sottilissima (si trova negli negozi alimentari arabi o orientali)
Formaggio greco feta (io metto circa 600gr ma la quantità' va secondo i vostri gusti)
150gr. di margarina scaldata per sciogliersi (ma la quantità' va secondo i vostri gusti)
3-4 uova (ma si può' fare anche sia senza sia con 2 per essere più' leggera)
1 bicchiere di soda water (visto che in Italia non si trova potete improvvisare sciogliendo meta bustina di idrolitina nel acqua)
Un po' di pepe nero

Preparazione:

- Prima cosa mettiamo in funzione il nostro forno a scaldarsi bene ai 220 gradi.
- Il tempo che serve per scaldarsi e il tempo che abbiamo in disposizione per la preparazione della torta.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- Ci mettiamo a sbriciolare il formaggio con le mani.
- Diamo una pennellata di margarina sulla teglia.
- Ci mettiamo ad aprire foglio dopo foglio la pasta sfoglia.
- Su ogni foglio diamo una piccola pennellata di margarina e mettiamo un po di formaggio sopra su tutta la sua superficie. Attenti non troppo formaggio visto che dopo diventa troppo salata.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- Ci mettiamo a piegare ogni foglio della pasta come fosse un pezzo di carta o come si fanno con le nostre tende a casa..
- Mettiamo dopo ogni foglio sulla teglia e cominciamo a riempirlo.
- Continuiamo ad riempire la teglia con la pasta piegata ed facciamo attenzione di metterli in tale forma che sembra che la "muriamo". Se nn arriva lo spazio ci mettiamo ad pressarli bene così la torta diventa più' compatta.
- Adesso alla fine possiamo mettere anche le uova sbattute.
- Circa una ora prima di cuocerla prepariamo l'acqua con la idrolitina e la versiamo dentro la teglia sulla torta appena fatta.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.

- Si cuoce fino a diventare sopra un po marrone. Si serve calda o' tiepida e si può' pure abbinare con un po' di miele essendo troppo salata.



Click sulla foto per vederla in dimensione originale.